Ancora dubbi sulle uova per il Fipronil??  Ecco le informazioni ricevute dall'Agriturismo  Cascina Santa Brera di San Giuliano Milanese, uno dei fornitori del  nostro Gruppo di Acquisto, il 1° settembre.


Il nostro allevamento è stato controllato dalle autorità sanitarie circa una settimana prima che lo scandalo Fipronil uscisse sui giornali. Questo perché i veterinari delle ASL erano già in allerta e già stavano controllando gli allevamenti italiani.

Ecco quello che facciamo noi per prevenire e tenere sotto controllo i parassiti delle galline.

 1. tenere sempre a disposizione dei volatili delle vasche con polvere di marmo (carbonato di calcio purissimo, proveniente direttamente dalla cava, autorizzato a scopo zootecnico), affinché possano farsi autonomamente i "bagni di polvere", uno strumento basilare e istintivo per liberarsi dai parassiti

2. cambiare ogni giorno la paglia dei nidi, dove le galline si fermano a deporre le uova

3. disinfettare con la fiamma libera e subito dopo con la calce viva i posatoi e le strutture di legno dove le galline si fermano a dormire

4. mantenere le galline in buona salute, con alimentazione biologica ricca e bilanciata, accesso al pascolo a volontà, esposizione alla luce naturale per tutte le ore in cui è disponibile ( i raggi ultravioletti sono battericidi).

5. allevare le galline in piccoli gruppi, in modo che possano gestire le relazioni sociali, organizzandosi in gerarchie, così da diminuire le cause di stress e aumentare le difese immunitarie.


In caso di periodi particolarmente difficili, con molto caldo e umido, la proliferazione dei parassiti può aumentare e rendere necessari dei trattamenti specifici.


Per i pidocchi pollini, quelli che compiono tutto il loro ciclo vitale addosso alle galline, effettuiamo dei trattamenti individuali (una gallina alla volta, con gentilezza, viene catturata, all’uscita del pollaio) spruzzando un prodotto a base di oli essenziali (Apaderm Plus della Greenvet) nelle zone più infestate (sotto le ali e intorno alla zona cloacale).

Per gli acari rossi, utilizziamo Elector, della Elanco, spruzzandolo sui teli nautici che ricoprono i pollai.

Entrambi questi prodotti sono ASSOLUTAMENTE INNOCUI per le galline, per le uova e per le persone, ma sono CARISSIMI (cercateli su internet) ed è per questo motivo, oltre al costo enorme di manodopera per effettuare i trattamenti, che probabilmente gli altri allevatori non li utilizzano.

Speriamo che questo ulteriore scandalo sia di stimolo per le persone attente a scegliere prodotti sicuri e non serva soltanto a gettare discredito su tutto il settore, azzerando il consumo di uova. Per noi, che ci comportiamo bene, sarebbe il danno oltre la beffa.

Commenti